All posts filed under: Stregoneria Cornica

Bucca – Il Dio Cornuto della Cornovaglia

Il Cornuto è sicuramente il dio più conosciuto relativo alla pratica delle streghe e nella tradizione cornica non è da meno. Molte delle streghe inglesi si appellano a lui chiamandolo “Diavolo” che chiaramente non si avvicina alla figura divulgata dalla religione cristiana, ma più specificatamente si appella quella figura folcloristica legata ai misteri della natura, al moto delle stagioni (particolarmente Autunno e Inverno) al tempo (particolarmente la Temesta), ai misteri della morte, di tutto ciò che non cnosciamo ed infine, alla conoscenza e all’uso della Stregonria. Questo archetipo lo troviamo anche nella cultura ròmani, nella divinità chiamata Devel e la Terra: De Develeski; La Madre Divina. La stregoneria europea ha un legame molto stretto con il sistema magico e superstizioso della cultura rom. Per le streghe tradizionali della Cornovaglia, specie nella regione del Penwith, il Cornuto prende nome di Bucca, mentre nel West Devon è conosciuto come Buckie. Il verso significato di questa divinità con il tempo è stata persa e mistificata. Al giorno d’oggi in Cornovaglia è visto come uno “spitello” o un “elfo …

Rituali per la La Runa Nera

Nella Stregoneria Cornica, la fase lunare più importante è la Luna Nera. Forse è una delle fasi lunari più sottovalutate, ma durante la luna nera è molto propizio per lavorare con gli Antenati e lavorare con le energie occulte, cercare risposte all’interno del nostro io nascosto. Potete porre domande alle divinità per ottenere una conoscenza ancestrale. Se siete pratichi potete sfruttare la notte della luna nera per facilitare i viaggi fuori dal corpo. Come strumenti potete usare lo specchio nero o ancora meglio una sfera di ossidiana.

il Compasso della Strega – Stregoneria Cornica

La pratica ti tracciare un cerchio durante la pratica per tenere lontane le energie negative è veramente molto antica. Nella stregoneria cornica, così come in altre tradizioni, il cerchio mira a creare uno spazio sacro il quale funge da “piano” per accedere ad altri Mondi o in caso si lavori su questo piano, mira a creare una protezione su molti livelli.Attraverso di esso e l’invocazione dei Quarti, possiamo accedere alle quattro vie principali: La via dell’Est Est è la direzione della primavera, dell’alba e di tutti gli spiriti legati al Fuoco, nel nostro corpo legati ai sentimenti.  Nel mondo di sopra vi è la grande energia del Sole, il fuoco che sorge da est, legato anche ai lampi. Mentre sotto vi è il fuoco primordiale, il serpente rosso che rappresenta il potere del fuoco della creazione, il serpente è anche l’animale spirito della strada dell’est.  Est è anche la direzione della Fiamma nascosta della Conoscenza e del Volere. Gli strumenti legati all’Est sono il coltello e la scopa. I poteri della via dell’Est aiutano nei …